Lily-Rose Depp, figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis, è sempre più sexy. Per una giusta causa

I suoi 3 milioni e 300 mila abbonati su Instagram meritano le sue coccole quotidiane e lei non le lesina. Presentazione di nuovi amici, immagini-pepite di vita familiare con il celeberrimo padre Johnny Depp, con la madre Vanessa Paradis, la zia Alysson e perfino il suo meraviglioso gatto, regalo di Karl Lagerfeld, incantano giorno dopo giorno i suoi fans, che rispondono con montagne di elogi e pochissime critiche, verso l’icona di Chanel, capace di usare il suo giovane potete di seduzione in rete con la maestria delle più navigate ammaliatrici della storia del cinema.

Broncio di famiglia, ereditato dal padre e seni nudi: strumenti di grande efficacia per guadagnare follower a pioggia, tanto da farle guadagnare soprannome di Lily-Rose l’allumeuse (l’incendiaria) in Francia, dove ha un seguito trasversale, che spazia in tutte le età, ceti sociali, in campagna ed in città.

Nonne dei paesini sperduti la trovano bellissima, ragazzini di banlieue e modaioli parigini non smettono di elogiare la sua squisita femminilità, ereditata da una madre tanto charmante quanto glamour.

E a chi la critica per il suo coté troppo audace risponde: «Mi metto spesso a nudo per rassicurare chi mi trova troppo magra e per affermarmi come donna», ha detto varie volte Lily-Rose, che sta facendo del topless il suo marchio di fabbrica.

Ma il 20 agosto, per segnare la fine dell’estate, la figlia prediletta di Johnny ha deciso di indossare il reggiseno in una bella foto, scattata dal suo migliore amico Luke Gilford, in cui si guarda nello specchio, facendo riferimento ad una moderna Biancaneve, come si legge nei commenti dei fan dell’attrice che ha tre film in uscita: The King, con Timothée Chalamet e Robert Pattinson, per Netflix, Les Fauves, con Laurent Lafitte e l’attesissimo L’homme Fidèle, con Louis Garrel e Laetitia Casta.