Datura

Datura è una pianta magica che cresce negli altopiani del Messico del Nord che gli stregoni Yaqui usano nei rituali per avvicinarsi alla Conoscenza. Da questa pianta, conosciuta attraverso le letture di Carlos Castaneda e dei fumetti di Tex Willer, prendono nome e ispirazione i Datura.
Il progetto discografico nasce nella primavera del 1991 al Coco Studio di Bologna da Ciro Pagano (ex chitarrista dei Gaznevada) e Stefano Mazzavillani (musicista e
arrangiatore di svariati artisti italiani tra cui Patty Pravo, Ivan Cattaneo, Righeira ecc.); la produzione coinvolge anche i due importanti Dj Ricci e Cirillo. Affascinati dal mistero, dalle religioni e da tutti quei processi cognitivi che vanno oltre il raziocinio scientifico, i Datura cercano attraverso la loro musica di
avvicinarsi ed esplorare i mondi paralleli e sotterranei che affollano la mente. Nell’ottobre del 1991 esce su etichetta Trance Records il loro primo singolo NU STYLE, dove la voce di uno stregone preannuncia in qualche misura il microcosmo sonoro verso cui i Datura vanno indirizzandosi. Il disco ottiene molti consensi ed entra in tutte le classifiche specializzate. Ma é nell’agosto del 1992 che i Datura con YERBA DEL DIABLO centrano pienamente il loro sound. Il disco arriva in fretta in vetta alle classifiche di vendita e alla fine dell’anno regalerà ai Datura il loro primo disco d’oro con oltre 100.000 copie vendute. Con Yerba del Diablo comincia anche l’avventura live dei Datura, con Ciro e Stefano che decidono di portare in giro per i club il loro spettacolo. I Datura dal vivo incentrano il loro show sul coinvolgimento del pubblico, simulando una sorta di rito di iniziazione con l’uso di incensi e pitture. La tournée li porta in giro in moltissimi club italiani ed europei e il loro successo dal vivo è parallelo a quello discografico dove i Datura sembrano “abbonati” alle classifiche ogni volta che un loro disco esce sul mercato. È così per DEVOTION che esce nella primavera del 1993 e che si piazza tra i primi dieci nelle classifiche italiane di vendita. Devotion segna tra l’altro l”inizio della collaborazione con Billie Ray Martin che sarà ospite dei Datura in altri due brani del loro album. Nell’autunno del 1993 arriva il primo album dei Datura che porta lo stesso nome del singolo che lo precede: ETERNITY. L’album di esordio sarà un grande successo con oltre 40.000 copie vendute solo in Italia. Ma il vero exploit é del singolo Eternity che si piazza al primo posto della classifica ufficiale italiana dei singoli, bissando così le strepitose vendite di Yerba Del Diablo. Del brano verrà girato un video per la regia di Gianni Gitti che sarà sigla del programma televisivo “Roxy Bar” di Red Ronnie. Nel frattempo, dopo Yerba Del Diablo, i Datura continuano a consolidare il proprio successo internazionale e l’uscita nell’inverno del 1994 di FADE TO GREY con ospite Steve Strange conferma appieno questa tendenza. Il singolo contiene come B-side EL SUENO, che diventerà un vero e proprio club-anthem e persino un inno da stadio. Il successivo singolo THE 7th HALLUCINATION esce nella primavera del 1994 e contiene un fumetto dove il mistico Dr. Datura è impegnato in una lotta contro le sette allucinazioni della mente. Dopo l’estate del 1994 esce il remix che contiene EL SUENO e THE 7th HALLUCINATION in versione live. Il 1994 è anche l’anno in cui i Datura vengono riconosciuti come miglior gruppo dance dell’anno. L’anno successivo verranno premiati per la migliore collaborazione discografica. La pubblicazione del nuovo singolo è del maggio 1995: INFINITY in collaborazione con Usura. Ancora una volta il brano diventa uno dei più venduti e ballati dell’estate, e i due gruppi partecipano insieme a due puntate e alla finale del Festivalbar. Nel frattempo i Datura cambiano casa discografica e alla fine del 1995 intraprendono la collaborazione con la prestigiosa etichetta bresciana Time records, con cui pubblicano in novembre il nuovo singolo ANGELI DOMINI, cantato in latino da un coro in stile religioso. Costante nel tempo rimane invece la collaborazione con “Einstein”, ditta che produce  abbigliamento “legato” al mondo dei club e che affianca i Datura dal loro esordio ad oggi. Con Einstein i Datura hanno collaborato in passato anche alla realizzazione di una etichetta discografica dal nome “Absolut Joy”, il principale marchio legato alla produzione di Einstein. Sulla label Absolut Joy sono stati pubblicati all’inizio degli anni novanta successi come “Masoko Solo”, “Pessa Pessa” e altri ancora. Contemporaneamente ad Angeli Domini entra in classifica un altro brano già edito dei Datura: MYSTIC MOTION, estratto dall’album Eternity, cantato da Billie Ray Martin ed in questa occasione remixato da Bum Bum Club. Nel maggio del 1996 esce MANTRA, il nuovo singolo ispirato al “Suono-Che-Guarisce” e agli insegnamenti di Buddha. Anche in questa occasione i Datura partecipano al Festivalbar. Dopo l’estate inizia per il gruppo una nuova fase di sperimentazione sonora che porterà un notevole cambiamento nel sound dei Datura. In ottobre é pronto VOO-DOO BELIEVE?, il nuovo singolo dei Datura che è appunto frutto di questa ricerca. A tre settimane dalla sua uscita Voo-doo Believe? é già terzo nelle classifiche di vendita italiane e rimarrà nei primi posti per parecchie settimane. In breve il brano diventa un successo europeo, ottenendo in Francia il secondo posto nella dance chart ufficiale ed entrando nei primi 20 singoli più venduti. Successivamente il singolo uscirà anche in USA e Gran Bretagna, entrando in entrambi i paesi nei primi 20 delle dance chart ufficiali (Billboard, Dj Magazine). Con Voo-doo Believe? i Datura ottengono il premio di miglior video dance dell’anno. In autunno esce il remix di PASSION, altro brano contenuto nell’album Eternity e cantato da Billie Ray Martin. Ancora una volta i Datura ottengono un buon risultato raggiungendo l’undicesimo posto della classifica italiana dei singoli più venduti. Dalle indicazioni tracciate da Voo-doo Believe? nasce il nuovo singolo: THE SIGN, che esce in Italia in quattro versioni tra le quali un remix di Dj Fargetta. Il nuovo brano rimane a lungo al secondo posto delle classifiche italiane di vendita, confermando il solito successo internazionale e la nuova strada sonora e compositiva intrapresa dai Datura col singolo precedente. Anche con questo brano i Datura vengono invitati a partecipare al Festivalbar. Nel frattempo continuano incessanti le tournee in Italia e all’estero. A questo punto i Datura sono già il fenomeno più longevo nel panorama della dance e sono ormai considerati una realtà della musica a tutto tondo. Nell’estate 1998 esce una canzone che ripercorre la strada dei precedenti successi: I WILL PRAY. Il brano è caratterizzato da una poderosa struttura ritmica e da un basso martellante che la sostiene, mentre il testo contiene frammenti di ricerca interiore, per un percorso in luoghi dove regna la spiritualità e la “Inner Life” si fonde con la divinità. Terminata la realizzazione di quest’ultimo singolo, che si posiziona tra i primi 20 nella classifica di vendite, i Datura si rimettono al lavoro per un nuovo brano, dal forte sapore House, incentrato sulla splendida voce di Ben Volpelier Pierrot già cantante dei Curiosity Killed the Cat. Il risultato di questa collaborazione é I LOVE TO DANCE, che vede la luce nel febbraio 1999 e contiene tre versioni remixate da Dj Dado. Il 2000 per i Datura è l’anno di una pausa di riflessione, ed é purtroppo anche l’anno della prematura scomparsa di Dj Ricci, col quale era iniziata la lunga avventura del gruppo (Ciao, Ricci!!). Nel marzo del 2000 Stefano decide di intraprendere un suo personale “side-project” e insieme a Ciro e al team Saifam i Datura firmano la produzione del progetto Unabomber, il cui primo singolo 6 Etero 6 Gay diventa un riempi-pista su tutti i dancefloor europei. Il brano viene pubblicato su Dance Pollution, etichetta del gruppo  SAIFAM, che di lì a poco acquisisce il catalogo dei Datura del primo periodo, accingendosi a pubblicare diversi nuovi remix dei vecchi successi. Il primo di questi è ovviamente YERBA DEL DIABLO PART III, nel 2001. Il singolo contiene un remix di Dj Cirillo, uno di Dj Gius e uno degli stessi Datura accanto alla versione originale del 1992. Nel gennaio del 2001 intanto é pronto il secondo singolo di Unabomber Simple Text, che diventa anch’esso un riempi-pista. Nel frattempo anche Ciro da vita ad un suo side-project e nello studio dei Datura, in collaborazione con Dj Eela, nasce il progetto Deri col brano Musica Pasandah, una nuova produzione che vede la luce nella primavera 2001 con l’etichetta Liquid. Sempre nel 2001 i Datura intraprendono una nuova collaborazione con Nico Spinosa, direttore artistico della Emi Dance Factory, che si concretizza con la pubblicazione della nuova produzione No Age col brano Matter Of Time, e successivamente nel gennaio 2002 con l’uscita del singolo Dance No Dance che sancisce, dopo un’assenza di circa 13 anni, il ritorno sulla scena dei Gaznevada, gruppo di culto degli anni 80. Alla fine del 2001 é pronto intanto, dopo più di due anni di attesa, un nuovo brano inedito dei Datura: WILL BE ONE. Il singolo, improntato su una melodia nobile ed evocativa, esce nel gennaio del 2002 su etichetta Time, e si piazza subito al numero 1 di tutte le classifiche dance ed air-play di tutta Europa. È così che dopo due anni di assenza i Datura tornano con un brano che rievoca le sonorità originarie (da Yerba del Diablo sino a Mantra) in chiave riveduta e corretta, e diventano il riempi-pista per eccellenza del periodo. Il 2002 diventa dunque l’anno del loro ritorno “ufficiale” e riparte una lunga tournee in giro per i club italiani ed europei. Il singolo esce in tutti i paesi europei enrando ovunque in classifica. A fine estate Will be one sarà il brano dei Datura che vanta la maggior permanenza al numero 1 nelle varie classifiche: oltre un mese! Nel Settembre dello stesso anno esce anche il terzo nuovo singolo di Unabomber: Buono. Ancora una volta prodotto dai Datura il brano diventa come i precedenti un riempi-pista e viene subito apprezzato in Austria e Repubblica Ceca dove il progetto Unabomber è molto seguito. Due mesi dopo, nel novembre 2002, è pronto anche un nuovo remix di un vecchio brano: EL SUENO REMIX. La versione 2002 è realizzata dal Dj Tony H ed il singolo esce con un ulteriore remix del team Saifam che ricalca in maniera più netta la versione originale del 1994 contenuta anch’essa nel cd single. Nel marzo del 2003 i Datura intraprendono una nuova collaborazione con Gigi d’Agostino e pubblicano sull’etichetta Noisemaker il brano Another World, primo singolo del nuovo progetto State of the Heart. Il brano, di chiara matrice “new wave”, ricalca le atmosfere elettroniche degli anni ottanta  contaminate col sound del nuovo millennio. Nello stesso periodo producono il brano LA TROMPETA per il progetto Alma, un pezzo dal sapore Latin-House, solo apparentemente lontano dal loro mondo sonoro. Il brano esce nel giugno del 2003 e riceve immediatamente i favori del pubblico piazzandosi ai piani alti di tutte le classifiche italiane e internazionali, e diventa uno dei dischi più suonati da tutte le radio fino alla fine del 2003. Nell’autunno dello stesso anno i Datura producono il remix di 6 Etero 6 Gay Remix 2003, per il progetto Unabomber, che a pochi giorni dalla sua uscita compare subito tra i dischi più suonati nelle play-list di Austria, Danimarca, Repubblica ceca ed ovviamente Italia. Nella primavera del 2004 vedono la luce due nuove produzioni dell’infaticabile duo: la prima, April Shower con il brano Tell Me su etichetta Time, viene realizzata in collaborazione con un team di giovani produttori; la seconda è Menefrego dei Push-hertz, gruppo chemical-punk, che riprende con grande ironia ed irriverenza vecchie canzoni degli anni 30/40 re-inventandole con nuove ambientazioni elettroniche. Nello stesso periodo vengono realizzati due nuovi remix: Supersonic Band di Jerry Mantron, grande successo della seconda metà degli anni ’70 e Would I Lie To You dei Markonee, un’emergente rock band italiana. Nel giugno dello stesso anno intanto prende forma un nuovo brano inedito dei Datura. Il nuovo progetto che vede coinvolte le etichette Time e Noisemaker ha già da subito tutti i presupposti per non passare inosservato. E così dopo circa due anni dall’uscita di “Will be one” ecco pronto il nuovo singolo dei Datura, questa volta insieme a Gigi D’Agostino. SUMMER OF ENERGY, il sèguito naturale di Will Be One, si piazza immediatamente ai piani alti delle classifiche italiane ed internazionali. Il singolo, oltre alle versioni prodotte dai Datura che sono tra l’altro autori del brano, contiene 3 formidabili versioni di Gigi D’Agostino. Nel marzo del 2005 i Datura si dedicano ad una nuova esperienza, decidendo di dar vita ad un progetto didattico per mettere a disposizione di chi lo volesse la lunga esperienza maturata sul campo. Col patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione e del Comune di Bologna inizia dunque un nuovo stimolante capitolo nella storia di questo sodalizio artistico. Nello stesso periodo viene prodotto per Saifam il remix del primo singolo dei Datura: NU STYLE REMIX 2005. Nel settembre dello stesso anno viene pubblicato un nuovo remix di uno storico brano del gruppo: INFINITY REMIX 2005, il successo del 95 realizzato assieme al team Usura. Del brano viene realizzata anche un versione per il mercato asiatico, dove all’epoca aveva riscosso un grande successo, diventando sigla di un fortunato programma omonimo su MTV Asia. Nel 2006 esce FADE TO GREY in versione remix 2006. Il brano su etichetta Saifam Classics contiene tre nuove versioni versioni di Fade To Grey con il cantato di Steve Strange ex Visage. Nel novembre del 2006 esce il primo volume della compilation “PEZZI DA 90”. La compilation, su doppio cd, contiene alcuni dei maggiori successi italiani degli anni 90 ed è selezionata e prodotta dai Datura. Alla fine del 2006 una nuova sfida: i Datura in console, in televisione e in radio a raccontare e a far rivivere le emozioni degli anni 90: ora come allora. Il nuovo ruolo di dj li porta in tour nei clubs in Italia e in Europa dove in console selezionano i brani degli anni 90. Nel 2007 viene remixato It’s A Fable di Stefy nrg e contemporaneamente inizia il programma televisivo “Pezzi da 90” che racconta la storia della dance con ospiti illustri e tanti aneddoti di quel periodo raccontati dai protagonisti. Il programma è in onda sul canale 872 di Sky tv all’interno di Enjoy Television. In autunno esce il volume 2 della compilation “Pezzi da 90”. All’inizio del 2008 parte la versione radio di “Pezzi da 90” in onda su diverse radio locali sparse sul territorio nazionale. In primavera viene realizzato un nuovo remix per Stefy nrg, si tratta del brano Music Is My Life. Intanto improntate su dj set anni 90 proseguono con successo le serate con i Datura in console e non mancano gli eventi live particolari quali “Datura vs Usura” o quelli dove si alternano in console e nel corso di una intera serata con “Prezioso & Marvin” e “Gigi D’Agostino”. Nel frattempo viene pubblicato il volume 3 della compilation “Pezzi da 90”.  Il 2009 si apre all’insegna del grande ritorno della musica anni 90 e i Datura con la loro storia, i loro live djset, i programmi radio e televisivo, le compilation ne sono, ancora una volta, i grandi protagonisti. La yerba cattiva non muore mai….

Datura altera los hombres