A tre anni dalla pubblicazione di Drones, decimo album del gruppo guidato da Matt Bellamy, i Muse sono tornati. Dopo la pubblicazione dei due singoli arriva l’undicesimo album Simulation Theory.

I Muse hanno annunciato la data di pubblicazione del nuovo lavoro:  è il 9 novembre, come pubblicato anche nella loro pagina Facebook e Instagram.

Intanto per abbassare le temperature sono stati rilasciati due singoli: Though contagion, risalente a febbraio, e il più recente Something Human. Sembrano essere solo i primi due episodi di un lavoro discografico che è un racconto in musica che si divide tra fantastico, fantascientifico e reale.

In Simulation Theory i Muse hanno dato piena creatività nella sperimentazione, mischiando suoni di vari periodi storici per trasmettere il proprio messaggio, come riferito dagli stessi componenti del gruppo: “È decisamente più sperimentale, ci sono più sintetizzatori e cose strane con le quali abbiamo registrato“.

Ad aprire l’album troviamo ‘Algorithm’ il brano, secondo Bellamy, più interessante dell’interno lavoro: “In quel brano abbiamo mischiato un pianoforte classico romantico con sintetizzatori anni ’80, musica per videogiochi. Funziona alla grande.”

Anche la copertina dell’album è stata rilasciata.

A giudicare dallo stile visivo, dagli inediti e dalle dichiarazioni della band ci attende un album molto particolare, con suoni inaspettati e pieno di creatività.

E’ stata rilasciata anche la tracklist:

STANDARD ALBUM CD E VINILE:

1. Algorithm- 2. The Dark Side- 3. Pressure- 4. Propaganda- 5. Break It To Me- 6. Something Human- 7. Thought Contagion- 8. Get Up and Fight- 9. Blockades- 10. Dig Down- 11. The Void.

Pare proprio che per il seguito di Drones la band inglese ha voluto fare le cose in grande dato che, come dichiarato nel comunicato stampa, tutti gli undici brani che compongono il disco saranno accompagnati da un video.

Preordinando l’album, inoltre, saranno già disponibili i primi singoli estratti Something Human, Thought Contagion, Dig Down e l’ultimo The Dark Side.

Simulation Theory  uscirà in tre formati: Standard (11 brani), Deluxe (16 brani) e Super Deluxe (21 brani).

Le edizioni speciali includeranno una versione acustica gospel di Dig Down, la partecipazione della UCLA Bruin Marching Band in Pressure, una versione dal vivo di Thought Contagion, versioni acustiche di diversi brani tra cui Something Human e versioni ‘Alternate Reality’ di Algorithm e The Dark Side.